Dal prossimo 19 aprile prende avvio la procedura ISI 2017 e le aziende possono accedere alla misura Inail per la realizzazione
di progetti di investimento finalizzati al miglioramento documentato della salute e sicurezza sul lavoro, attraverso 5 Assi
di finanziamento.
L’Inail mette a disposizione finanziamenti per le imprese che investono in sicurezza. Il bando stanzia in
budget regionali complessivi € 249.406.358,00, di cui per l’Abruzzo € 5.869.108.
I finanziamenti sono a fondo perduto e vengono assegnati fino a esaurimento delle risorse finanziarie, secondo l’ordine
cronologico di ricezione delle domande, cioè a sportello.
Destinatarie del finanziamento sono le imprese, anche individuali, iscritte alla Camera di Commercio. Per i progetti
finalizzati alla riduzione del rischio da movimentazione manuale dei carichi, possono partecipare anche gli Enti del terzo
settore.
L’obiettivo è anche quello di incentivare le microimprese e le piccole imprese del settore della produzione agricola
primaria dei prodotti agricoli, all’acquisto di nuovi macchinari e attrezzature di lavoro.
Sono finanziabili 6 tipologie di progetto, ricomprese in 5 Assi di finanziamento:

progetti di investimento – Asse 1;

progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale – Asse 1;

progetti per la riduzione del rischio damovimentazione manuale dei carichi – Asse 2;

progetti di bonifica da materiali contenenti amianto – Asse 3;

progetti per micro e piccole imprese operanti in specifici settori di attività – Asse 4;

progetti per micro e piccole imprese operanti nel settore della produzione agricola primaria dei prodotti agricoli – Asse 5.

I soggetti destinatari possono presentare una sola domanda in una sola Regione, per una sola
tipologia di progetto e una sola unità produttiva. Il finanziamento è calcolato sulle spese sostenute al netto dell’IVA.
Per gli Assi 1, 2 e 3 sull’importo delle spese ritenute ammissibili è concesso un finanziamento in conto capitale nella
misura del 65%. Il finanziamento massimo erogabile è pari a € 130.000,00 e il finanziamento minimo ammissibile è pari
a € 5.000,00.
Per l’Asse 4, è concesso un finanziamento in conto capitale nella misura del 65%. Il finanziamento massimo è pari a € 50.000,00 e il minimo è pari a € 2.000,00.
Per l’Asse 5, è concesso un finanziamento in conto capitale nella misura del:
40% per i soggetti destinatari dell’Asse 5.1 (generalità delle imprese agricole); 50% per i soggetti destinatari dell‘Asse 5.2 (giovani agricoltori). In ogni caso, il finanziamento massimo è pari a € 60.000,00 e il minimo è pari a € 1.000,00.
Dal 19.04.2018 e fino alle ore 18:00 del 31.05.2018, sul sito Inail, i soggetti registrati avranno a disposizione la procedura informatica.
Dal 7.06.2018 potranno accedere alla procedura per effettuare il download del proprio codice identificativo i soggetti
destinatari che hanno raggiunto o superato la soglia minima di ammissibilità prevista, hanno salvato definitivamente la
propria domanda effettuandone la registrazione attraverso l’apposita funzione e soddisfano i requisiti previsti per il
rilascio del codice identificativo.
Alla fine, nelle date che saranno pubblicate sul sito Inail dal 7.06.2018, le imprese potranno inviare definitivamente e
sempre on line le domande con il codice identificativo attribuito. Un’opportunità da non perdere per le imprese che
vogliono investire in sicurezza.

Info: Inail bando Isi 2017